Pendolari ed eMergia

Oggi ragioniamo un attimo sui costi del pendolarismo. Quanto costa esattamente questo modo di lavorare che sposta quotidianamente centinaia di milioni di uomini e donne ? Moltissimo, molto di più di quanto si possa stimare con la contabilità tradizionale.

Qual è il (vero) costo del viaggio quotidiano di un pendolare ?

Mezz’ora di tempo penserete voi, quindi 3/6/9 € a seconda di quanto il pendolare guadagna da un’ora del suo lavoro, più 3/4/5 € tra benzina bruciata e usura dell’auto.

Tutto qui ?
Certamente no.

Bisognerebbe tenere conto in un qualche modo dell’inquinamento prodotto, dello stress generato, del rischio di incidenti aumentato, del costo delle infrastrutture usate e di tutto il resto.

Stiamo parlando di eMergia, con la M.
Cos’é la contabilizzazione eMergetica ?

E’ la contabilizzazione che tiene conto anche dell’investimento che è stato necessario per produrre un qualcosa, ad esempio un viaggio in auto, senza fermarsi al semplice valore attribuito dall’utente a quel qualcosa.

Il prof. Francesco Gonella ve lo sa spiegare molto ma molto meglio di noi in questo video

Annunci

Un pensiero su “Pendolari ed eMergia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...